En guerre di Stéphane Brizé - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv C0/2018

En guerre


Regia di Stéphane Brizé

“Chi combatte rischia di perdere, chi non combatte ha già perso” diceva Bertolt Brecht, e quello che si è combattuto nella vicenda delle delocalizzazioni dell’industria automobilistica Perrin è stata una vera e propria guerra. Nessuna possibilità di un negoziato ma soprattutto nessun linguaggio comune, nessuna comprensione reciproca a fronte dell’incomprensibile chiusura di una fabbrica di 1100 operai nonostante l’aumento dei profitti dell’azienda. Stéphane Brizé decide di mettere in scena un antagonismo assoluto rimanendo interamente all’interno delle assemblee sindacali ed eliminando completamente il controcampo della vita personale dei protagonisti. Il risultato è una messa in scena di una radicalità inaudita, soprattutto per le tradizionali rappresentazioni umanistiche del lavoro, che guarda a Wiseman più che a Ken Loach e che riesce nel capolavoro di dare una forma cinematografica efficace e all’altezza dei tempi dei conflitti sociali contemporanei.

Pietro Bianchi (Voto: 8)

En guerre (2018)
Titolo originale: En guerre
Regia: Stéphane Brizé
Genere: Drammatico - Produzione: Francia - Durata: 113'
Cast: Vincent Lindon, Mélanie Rover, Jacques Borderie, Olivier Lemaire, Bruno Bourthol, Sébastien Vamelle
Sceneggiatura: Stéphane Brizé, Olivier Gorce

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy