Entierro di Maura Morales Bergmann - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 29/2020

Entierro


Regia di Maura Morales Bergmann

Entierro vive a metà strada tra il ritratto istituzionale - dell’artista Carmengloria Morales, esule cilena - e del film familiare - la pittrice è anche l’amata zia della regista. Li accomuna l’afflato testamentario, la necessità di metabolizzare la storia personale e nazionale per proporre un’ipotesi di riconciliazione. Così le tele monocromatiche, penetrate dalla mdp, si sovrappongono ai paesaggi di Atacama: la natura è indifferente, badate, ma per qualche ancestrale memoria culturale rima con le forme dell’arte. In corso d’opera, poi, interviene forzatamente l’estetica del frammento: nel 2016 lo studio di Carmengloria prende fuoco, e così più di metà del materiale già filmato. Il progetto è costretto a una palingenesi che moltiplica i piani del racconto, imponendo una salutare autoanalisi.

Entierro (2020)
Titolo originale: Entierro
Regia: Maura Morales Bergmann
Genere: Documentario - Produzione: Italia/Cile - Durata: 67'
Cast: Jorge Arriagada, Manuela Martelli, Carmengloria Morales
Distribuzione: Solaria Film
Sceneggiatura: Adriano Candiago, Sebastiano Facco, Maura Morales Bergmann
Fotografia: Maura Morales Bergmann

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy