Fino ad essere felici di Paolo Cipolletta - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 46/2021

Fino ad essere felici


Regia di Paolo Cipolletta

Anche se non ci sono le canzoni, Fino ad essere felici riprende gli elementi del mélo partenopeo, tra Brescia e Grassia, Mario Merola e Nino D’Angelo. Marito e moglie si parlano appena: Andrea ha un segreto e di notte si trasforma in una celebre drag queen. Viene scoperto e il matrimonio va a rotoli. Si parte con la citazione di Prévert sui titoli di testa ed entra in campo anche Eduardo (Le voci di dentro). C’è il mare agitato, malori improvvisi, gesti estremi, debiti, padri/madri nell’ombra. Tra vita e palcoscenico, identità di genere e desiderio di essere se stessi, il film punta sugli occhi disperati di Francesco Di Leva. Ma lo script è scombinato e senza vita. Mancano le fiamme, e Napoli è solo uno sfondo appiattito.

Fino ad essere felici (2021)
Titolo originale: Fino ad essere felici
Regia: Paolo Cipolletta
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 93'
Cast: Francesco Di Leva, Gianfranco Gallo, Miriam Candurro, Luca Saccoia, Gianni Parisi, Giuseppe Pirozzi, Patrizia Spinosi, Ernesto Mahieux, Paola Sambo, Ivan Castiglione, Santa De Santis, Matteo Pandolfi
Distribuzione: 102 Distribution
Sceneggiatura: Paolo Cipolletta

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy