France di Bruno Dumont - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv C0/2021

France


Regia di Bruno Dumont

France, giornalista stella tv: talk show politici, reportage da aree di guerra, workaholism, cinismo e social sempre sotto controllo, un fuori dal piccolo schermo inerte e svuotato, famiglia compresa. Un piccolo incidente rompe l'asettica bolla. Prima una famiglia di poveri, poi un amore incontrollabile, poi ancora un lutto violento: è un disturbo che si chiama reale. Lei prova a confrontarcisi, scappa dallo spettacolo, dalla tv del dolore, per guardarlo negli occhi, questo reale: ma a France e alla Francia, al cinema borghese che Dumont mima alienato, serve sempre un filtro (dal satirico al comico all’happy end sentimentale) che lo ammansisca, lo assorba, lo annulli. È una summa, questa, in cui Dumont si smantella di nuovo, per dare forma (non facendo morale) alla tragedia di una donna e un paese che non sanno integrarsi alla violenza del vero.

I 400 colpi

GS
9
France (2021)
Titolo originale: France
Regia: Bruno Dumont
Genere: Grottesco - Produzione: Francia/Germania/Italia/Belgio - Durata: 133'
Cast: Léa Seydoux, Blanche Gardin, Benjamin Biolay, Emanuele Arioli, Jawad Zemmar
Distribuzione: Academy Two
Sceneggiatura: Bruno Dumont

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


France» Cinerama (n° 42/2021)
Notizie dalla Francia - Intervista a...» Interviste (n° 42/2021)
Povera France» Servizi (n° 42/2021)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy