Generazione Diabolika di Silvio Laccetti - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 27/2019

Generazione Diabolika


Regia di Silvio Laccetti

Dal centro sociale Villaggio globale all’NRG di Ciampino, e poi fino al tetto del mondo della musica house, il passo è breve: vent’anni circa, tanto è durato Diabolika, il locale, o meglio il progetto musicale che riuniva dj, produttori e intrattenitori della notte romana (Emanuele Inglese, Paolo Bolognesi, Henry Pass, agli inizi anche Vladimir Luxuria) e che da metà 90 e lungo tutti i Duemila fece ballare l’Italia e arrivò a conquistare Ibiza. Il film racconta la storia di un’esperienza grandiosa nel suo genere, nata come espressione del mondo LGBT romano, diventata fenomeno di massa e finita con il doloroso scioglimento del gruppo e con la morte di una delle sue anime, il vocalist Lou Bellucci. Si tratta di un oggetto per iniziati, mentre per gli altri c’è al massimo la curiosità verso una storia musicale comunque significativa.

I 400 colpi

RM
6
Generazione Diabolika (2019)
Titolo originale: -
Regia: Silvio Laccetti
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 70'
Distribuzione: Movieday
Sceneggiatura: Silvio Laccetti
Montaggio: Giuseppe Di Renzo
Fotografia: Gianmarco Capri

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy