Genesis 2.0 di Christian Frei, Maxim Arbugaev - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 38/2018

Genesis 2.0


Regia di Christian Frei, Maxim Arbugaev

«Spalle larghe hai… ma […] sciocco e sbruffone sei. Come hai fatto a liberare quel terribile demone?». È così l’uomo, da sempre in balìa delle proprie voglie sconfinate. Da una parte “cercatori di zanne” nelle sperdute isole della Nuova Siberia a caccia di resti di mammut; dall’altra, squadre di genetisti impegnati a “programmare” un essere vivente lavorando sul sequenziamento del DNA. I registi Arbugaev e Frei seguono, rispettivamente, ciascuna delle due “missioni”; scompongono il girato e lo riassemblano in fase di montaggio, a mo’ di mosaico. L’immagine che si compone è quella di un’ossessione che condanna gli individui ad abitare la tenebra della rapacità, che può tradursi tanto in un’avidità insaziabile, quanto in una necessità d’infinito, in un ritenersi superiori a Dio, al punto di poterne perfezionare la creazione.

I 400 colpi

MM
6
Genesis 2.0 (2018)
Titolo originale: Genesis 2.0
Regia: Christian Frei, Maxim Arbugaev
Genere: Documentario - Produzione: Cina/Russia/Corea del Sud /Svizzera/Usa - Durata: 112'
Distribuzione: Cineteca Italiana

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy