Greed - Fame di soldi di Michael Winterbottom - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 28/2020

Greed - Fame di soldi


Regia di Michael Winterbottom

Un uomo senza qualità, Richard “Greedy” McCreadie. Un uomo del nostro tempo. «Monet dei soldi», «volto inaccettabile del capitalismo». Re Mida all’inverso, di gordongekkiana avidità, conquista il fast fashion a colpi d’acquisizioni con bancarotta puntuale. Per i suoi 60 anni organizza a Mykonos un cafonissimo party a tema Il gladiatore, ma dovrà fronteggiare un rimosso decisamente concreto: i rifugiati siriani sulla spiaggia. Tra biopic e mockumentary, con piglio didascalico da aspirante McKay, Winterbottom rammenta che dietro a un grande (?) uomo, più che una grande donna, c’è tutta una schiera di operaie sottopagate dello Sri Lanka. Almeno fino al beffardo finale, che vira la farsa in tragedia. La tragedia di un uomo ridicolo.

Greed - Fame di soldi (2020)
Titolo originale: Greed
Regia: Michael Winterbottom
Genere: Commedia drammatica - Produzione: Gb - Durata: 104'
Cast: Steve Coogan, Isla Fisher, Shirley Henderson, David Mitchell, Asa Butterfield, Dinita Gohil, Sophie Cookson, Jamie Blackley, Shanina Shaik, Jonny Sweet
Distribuzione: Sony Pictures International
Sceneggiatura: Michael Winterbottom, Sean Gray

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy