Haut et fort di Nabil Ayouch - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv C0/2021

Haut et fort


Regia di Nabil Ayouch

Il rapper Anas insegna hip hop in un centro culturale di Sidi Moumen, quartiere problematico alla periferia di Casablanca segnato da povertà, malessere sociale e mancanza di prospettive. Nella musica i ragazzi vedranno un’opportunità di espressione personale e una speranza di riscatto nei confronti di una tradizione oppressiva. Primo film marocchino ammesso al concorso ufficiale di Cannes, Haut et fort costruisce su personaggi e storie vere, muovendo dalla reale esperienza del regista con i protagonisti. Un musical de facto, una rivisitazione rappata di La classe che affronta traumi sociali e sogni culturali negoziando tra naturalismo e fantasia. Un film politico, ma anche sorprendentemente piatto, in cui la vitalità è tutta nelle intenzioni (e nella colonna sonora), mentre è decisamente più fiacca l’energia della forma.

Eddie Bertozzi (Voto: 5)

Haut et fort (2021)
Titolo originale: Haut et fort
Regia: Nabil Ayouch
Genere: Drammatico - Produzione: Francia/Marocco - Durata: 101'
Cast: Ismail Adouab, Nouhaila Arif, Samah Baricou, Abdelilah Basbousi, Anas Basbousi, Soufiane Belali, Zineb Boujemaa, Ismail Elfallahi, Amina Kannan, Marwa Kniniche, Maha Menan, Meryem Nekkach, Mehdi Razzouk
Sceneggiatura: Nabil Ayouch

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy