Hereditary: Le radici del male di Ari Aster - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 30/2018

Hereditary: Le radici del male


Regia di Ari Aster

Sono convinto che l’horror non abbia più incidenza sulla realtà. Da qualche tempo ormai, più o meno dalla fine degli anni 90. La sua efficacia dialettica con il mondo, ma soprattutto di formulazione di idee, è andata scemando in un rapporto direttamente proporzionale alla trasformazione del mercato e perfino dell’autorialità (vorrei dire del cinema, se non fosse eccessivo). Un altro genere (più recente dell’horror di circa quarant’anni ma altrettanto spugnoso) ha preso il suo posto di creatore di retorica (quella giusta, dialogica e perfino estetica), riuscendo per giunta a stare al passo coi tempi e a rinnovarsi: il neo-noir. Hereditary è uno dei tanti esempi di cinema-pacchetto. Non è una novità, se ricordiamo vita, miracoli e morte della Fortissimo Films. La A24, fondata nel 2012, è oggi la più coerente e identificativa compagnia di produzione e distribuzione americana (a pari merito con Annapurna Pictures, che però mi pare più “concreta”). I suoi titoli sono un marchio, e non è casuale che abbia cominciato fra gli altri con Sofia Coppola (The Bling Ring) e Harmony Korine (Spring Breakers, in tandem con Annapurna, guarda caso). Non c’è niente di male, basta riconoscerlo. Hereditary è perfettamente e ideologicamente aderente alla forma-film tipo della A24, al suo gene(re): pastoso e traslucido allo stesso tempo, di calcolo e di intenzionalità ancorché a conti fatti artisticamente dozzinale, ambizioso eppure tragicamente modesto. Un prodotto così smodatamente pensato, così impudicamente autoriflessivo, che fa il giro e torna all’inizio in qualità di inezia.

I 400 colpi

PA
8
PMB
4
FDM
8
SE
9
MG
7
MM
7
FM
6
RMO
8
GAN
6
LP
8
ES
7
GS
8
RS
7
media
7.2
Hereditary: Le radici del male (2018)
Titolo originale: Hereditary
Regia: Ari Aster
Genere: Horror - Produzione: Usa - Durata: 127'
Cast: Toni Collette, Ann Dowd, Gabriel Byrne, Milly Shapiro, Mallory Bechtel, Alex Wolff, Jake Brown, Moises Tovar, Brock McKinney, Christy Summerhays, Morgan Lund, Harrison Nell, BriAnn Rachele
Distribuzione: Key Films
, Distribuzione: Lucky Red
Sceneggiatura: Ari Aster

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Hereditary: Le radici del male» Cinerama (n° 30/2018)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy