I racconti dell'orso di Samuele Sestieri, Olmo Amato - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 10/2018

I racconti dell'orso


Regia di Samuele Sestieri, Olmo Amato

Come ogni racconto tutto comincia con un viaggio, quello che i due registi, Olmo Amato e Samuele Sestieri, hanno fatto nelle terre del grande freddo. Lì, tra Finlandia e Norvegia, trovato un passaggio, dividono il posto in macchina con una bambina, che, cullata dal moto dell’auto, si abbandona al sonno. A questo punto il film si perde al di là, alicescamente, in un mondo oltre il mondo. Compaiono due figure partorite da un sogno d’infanzia; forme, che si muovono nello spazio di boschi, case in legno, radure, fiumi e strade: entrambe hanno rinunciato al linguaggio e comunicano le loro sensazioni attraverso gesti, suoni gutturali o elettronici. I racconti dell’orso riduce volutamente tutta la significazione sul piano visivo così da risultare, all’occhio che guarda, una comica muta imbibita di colori lisergici.

I 400 colpi

MM
7
I racconti dell'orso (2015)
Titolo originale: -
Regia: Samuele Sestieri, Olmo Amato
Genere: Sperimentale - Produzione: Italia/Finlandia/Norvegia - Durata: 67'
Cast: Samuele Sestieri, Olmo Amato, Freya Roberts, Bengt Roberts
Distribuzione: Milano Film Network
, Distribuzione: Vivo Film
Sceneggiatura: Samuele Sestieri, Olmo Amato

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Per gioco, sul serio - Intervista a...» Interviste (n° 04/2016)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy