Il Club dei 27 di Mateo Zoni - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 10/2018

Il Club dei 27


Regia di Mateo Zoni

Mateo Zoni con Il club dei 27 (titolo dagli echi hitchcockiani) riesce a raccontare Giuseppe Verdi smarcandosi dalle pastoie illustrative e celebrative, pur realizzando un progetto dichiaratamente didattico che ha per fine quello di smuovere la coltre polverosa che grava sulla tradizione operistica. Per farlo, è partito da una storia vera che ha deciso di raccontare come una favola: quella di Giacomo, ragazzino melomane che ha come più grande sogno quello di riuscire a entrare nell’esclusivo club dei 27, gruppo di appassionati verdiani dove ciascun associato ha per nome il titolo di un’opera del maestro. Non sempre tutto tiene, i vari segmenti a volte non si raccordano a dovere, ma, al di là di questo, non si può non sostenere questa operazione che ha i contorni della magnifica ossessione.

I 400 colpi

MM
6
Il Club dei 27 (2017)
Titolo originale: -
Regia: Mateo Zoni
Genere: Docufiction - Produzione: Italia - Durata: 63'
Cast: Giacomo Anelli, Irene Carra, Pietro Anelli, Noa Zatta, Ettore Scarpa, Claudio Guain
Distribuzione: Istituto Luce/Cinecittà
Sceneggiatura: Mateo Zoni

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy