Il Divin Codino di Letizia Lamartire - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 22/2021

Il Divin Codino


Regia di Letizia Lamartire

«Sono fuori ruolo» dice Roberto Baggio al CT della Nazionale Arrigo Sacchi durante un’accesa discussione ai Mondiali di calcio del 1994 negli Stati Uniti. Si avverte spesso uno scarto tra la carriera sportiva di uno dei più grandi calciatori di sempre e la ricostruzione di un biopic che appanna questa storia, la rende normale, anzi, quasi anonima. Scritto da Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, Il Divin codino mette a fuoco soprattutto il lato privato di Baggio: il rapporto tormentato ma anche il profondo legame con il padre, il grave infortunio poco prima di trasferirsi alla Fiorentina, la vicinanza della sua famiglia che lo ha sempre sostenuto nei periodi difficili, il buddhismo. Il film calpesta ma poi abbandona frequentemente il terreno di gioco. C’è solo un momento decisivo, il prima e il dopo: il rigore sbagliato in finale contro il Brasile nel 1994 che è un episodio cruciale non solo della sua carriera sportiva, ma anche della sua vita. L’immagine va in controcampo con il vetro rotto dell’officina del padre da bambino. Da lì parte la sua storia, che omette anche particolari importanti, come la sollevazione popolare a Firenze dopo il trasferimento alla Juventus e i frequenti contrasti con molti allenatori delle squadre in cui ha giocato. Alcune figure, come Sacchi o Carletto Mazzone, più che personaggi appaiono maschere, come in certo cinema politico anni 80 tipo Il caso Moro. Peccato, perché Andrea Arcangeli nei panni di Baggio e soprattutto Andrea Pennacchi in quelli del padre sono convincenti. Ma il film di Lamartire è “fuori ruolo” e il rimpianto è quello per una grande occasione sprecata.

I 400 colpi

PA
6
AB
5
MC
6
ADG
3
SE
4
IF
4
RM
4
MM
4
FM
3
RMO
6
LP
4
ES
4
GS
4
RS
6
media
4.5
Il Divin Codino (2021)
Titolo originale: -
Regia: Letizia Lamartire
Genere: Biografico/Sportivo - Produzione: Italia - Durata: 92'
Cast: Andrea Arcangeli, Valentina Bellè, Antonio Zavatteri, Andrea Pennacchi, Martufello
Distribuzione: Netflix
Sceneggiatura: Ludovica Rampoldi, Stefano Sardo

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


(Ri)prendi il codino - Intervista a...» Interviste (n° 21/2021)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy