Il dubbio - Un caso di coscienza di Vahid Jalilvand - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 19/2018

Il dubbio - Un caso di coscienza


Regia di Vahid Jalilvand

Cosa ha ucciso il piccolo Amir, otto anni, arrivato già morto in ospedale dopo giorni di vomito e diarrea? Un avvelenamento da botulino, come sostiene l’autopsia, o la microfrattura di una vertebra del collo, come teme il medico legale che pochi giorni prima ha per errore investito con la macchina il bambino e i suoi genitori? La tragedia genera una reazione a catena impossibile da fermare, convincendo il padre di aver ucciso il figlio dopo avergli dato da mangiare carne di pollo avariata e spingendolo a vendicarsi dell’uomo che gliel’ha venduta. La domanda senza risposta, come ormai è d’abitudine nel cinema iraniano, che oggi ha nei racconti morali e a chiave di Asghar Farhadi il modello che un tempo aveva in Kiarostami, genera il dubbio del titolo italiano, che rende esplicito ciò che il titolo originale, letteralmente “senza data, senza firma”, affermava in modo indiretto: e cioè che la verità sfugge a ogni interpretazione a posteriori, e che il solo modo per ricostruire un evento sia riconoscerlo giuridicamente, con una data e con una firma, dando credito a un’interpretazione incerta e arbitraria come altre, forse, ma confermata da un accordo e in questo modo bloccata nello spazio e nel tempo. Il vuoto del passato proietta la sua ombra infinita sul presente di tutti i personaggi del film, ciascuno con la sua parte di colpa e d’impotenza, con la parola che in lunghi dialoghi e tesissimi confronti (notevole quello in carcere fra il medico e il padre di Amir) si danna per dare un senso al reale, mentre il silenzio della realtà - pieno, grave, pesantissimo - le toglie ogni valore.

I 400 colpi

RM
7
Il dubbio - Un caso di coscienza (2017)
Titolo originale: Bedoone tarikh, bedoon emza
Regia: Vahid Jalilvand
Genere: Drammatico - Produzione: Iran - Durata: 104'
Cast: Navid Mohammadzadeh, Amir Aghaee, Hediyeh Tehrani, Zakieh Behbahani, Saeed Dakh, Alireza Ostadi
Distribuzione: 102 Distribution
Sceneggiatura: Vahid Jalilvand, Ali Zarnegar

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy