Il profumo del mirto di Christian Canderan - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 36/2021

Il profumo del mirto


Regia di Christian Canderan

Il profumo del mirto è incentrato sulla figura di Francesco Mattu detto “Kiodo”, un pastore quarantenne che dalla barbagia sarda si è trasferito nella Val Tramontina friulana. Alla parte documentaria, che testimonia la vita del pastore che produce un formaggio particolare e che si è integrato con la popolazione locale, si affianca quella di finzione con doppi flashback del passato dell’uomo in Sardegna. La costruzione di questo triplo percorso però non è sostenuta da un’idea di messa in scena e di racconto del reale che riesca a restituire, non diciamo il profumo del mirto, che neanche si vede, ma neanche le motivazioni di vita e la profondità di una persona. Il film infatti tende a dare molto più spazio a una visione calligrafica, da promozione turistica, dei diversi territori.

Il profumo del mirto (2021)
Titolo originale: -
Regia: Christian Canderan
Genere: Docufiction - Produzione: Italia - Durata: 90'
Cast: Francesco Mattu, Ovidio Lai, Francesco Soru, Caterina Tomasulo, Federico Vacca, Paolo Massaria, Antonio Soru
Distribuzione: Maxafilm

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy