Isadora's Children di Damien Manivel - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 40/2020

Isadora's Children


Regia di Damien Manivel

«Non ho inventato io la mia danza, esisteva molto prima di me. Era dormiente da secoli, e il mio dolore l’ha risvegliata». Sono parole di Isadora Duncan, pioniera della danza moderna la cui vita fu spezzata nel 1913 dall’incidente in cui morirono i suoi due bimbi, annegati nella Senna; da quel lutto, Duncan distillò un assolo intitolato Mother, vero protagonista di questo quarto lungo di Manivel. Che si divide in tre atti, ciascuno dedicato a una differente esecuzione e lettura dell’assolo: quello di una giovane danzatrice che lo ricostruisce a partire dalla scrittura tecnica di Duncan; quello di una coreografa che prepara la performance di una ragazza con sindrome di Down; quello di un’anziana spettatrice che ne ripete i passi a casa. Manivel, che ha un passato da acrobata e ballerino, ha sempre strutturato i suoi film come coreografie di corpi nello spazio, modulate dalle impellenze delle membra (l’ebbrezza di Un jeune poète; il languore adolescenziale di Le parc; il sonno infantile di Takara - La notte che ho nuotato) e qui fa tesoro della sua esperienza per raccontare la possibile storia di un gesto che attraversa i decenni, che «esisteva prima» di Duncan e continua a esistere nei corpi altrui. Un film piccolo e magnetico, un omaggio alla mother Isadora (non solo genitrice in lutto, ma madre di un intero stile di danza), al confine col documentario (le interpreti Marika Rizzi ed Elsa Wolliaston sono vere coreografe). Vincitore a Locarno 2019 del premio per la regia, e a ragione: la misura di Manivel (partecipe, curioso, preciso), la sua pulizia di sguardo nell’approcciarsi a corpi non conformi e a sentimenti opachi, è una qualità rara.

I 400 colpi

ADG
7
IF
7
MG
7
RM
7
RMO
7
ES
6
GS
7
media
6.9
Isadora's Children (2019)
Titolo originale: Les enfants d'Isadora
Regia: Damien Manivel
Genere: Drammatico - Produzione: Francia/Corea del Sud - Durata: 84'
Cast: Agathe Bonitzer, Manon Carpentier, Marika Rizzi, Julien Dieudonné, Elsa Wolliaston
Sceneggiatura: Damien Manivel, Julien Dieudonné

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy