Kingsman: Il cerchio d'oro di Matthew Vaughn - la recensione di FilmTv

970x250_TIM.JPG

414_TIM.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 38/2017

Kingsman: Il cerchio d'oro


Regia di Matthew Vaughn

A distanza di tre anni dal capostipite, torna l’agenzia di servizi segreti creata da Mark Millar. Alla regia il solito Matthew Vaughn (quello degli X-Men e di Kick-Ass), a suo modo una garanzia di anonimato più o meno decoroso per questo tipo di cinema d’azione seriale le cui ambizioni non vanno oltre il perimetro di un centro commerciale medio. Il risultato così ottenuto è di un’immobilità frenetica e sopra le righe - nonostante il virtuosismo tecnico dispiegato - che raramente trova guizzi di vitalità tali da permettere al film di superare il confine del già noto. E se questa volta il racconto prende di mira la politica proibizionistica degli Stati Uniti, e il sottotesto è “legalizzare le droghe per salvare vite umane”, il film, purtroppo, procede, con il pilota automatico, da una sequenza spettacolare all’altra senza colpo ferire. Julianne Moore, nel ruolo della narcotrafficante Poppy, ossessionata dagli anni 50 americani, si offre come la versione da incubo di Happy Days ed è un’intuizione abbastanza divertente, ma risulta tirata via alla meno peggio. Paradossalmente, considerato che il ritmo dell’azione è sempre frenetico e sopra le righe, sorge il sospetto che il film avrebbe potuto beneficiare di un passo un tantino più trattenuto. Invece, le solite coreografie iper-intricate - ma in fondo siamo sempre nel regno di Yuen Woo-ping -, e l’ironia metatestuale, un po’ stantia ormai, conferiscono al tutto l’irrimediabile sapore di un déjà vu. Come se in fondo la posizione pro-liberalizzazione non fosse altro che una trovatina come le altre per farla franca con il resto del film. Per fortuna dello spettatore, Elton John c’è. Almeno lui.

I 400 colpi

GAN
6
Kingsman: Il cerchio d'oro (2017)
Titolo originale: Kingsman: The Golden Circle
Regia: Matthew Vaughn
Genere: Azione - Produzione: USA, Gran Bretagna - Durata: 141'
Cast: Taron Egerton, Colin Firth, Julianne Moore, Halle Berry, Edward Holcroft, Gordon Alexander, Mark Strong, Hanna Alström, Calvin Demba, Thomas Turgoose

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Licenza di ridere - Diversamente...» Servizi (n° 38/2017)

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy