Kufid di Elia Moutamid - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 24/2021

Kufid


Regia di Elia Moutamid

Moutamid è un regista bresciano d’origine marocchina, ha girato un film intitolato Talien e, nonostante lo troviate nel ruolo comico (ahah) di nordafricano che parla dialetto lombardo in Before Pintus, è esemplare di come le etichette del presente siano insufficienti a definire lo stato cangiante delle cose (i suoi titoli sono storpiature, fuori norma, dunque). Moutamid avrebbe voluto dirigere un doc sulla gentrificazione di Fes, poi è arrivato il COVID. Kufid, appunto, da girare in casa e in una Brescia desertificata (controcanto ai cambiamenti del capitalismo in Marocco), un diario di clausura (come Dissipatio), un’opera ondivaga, attraversata da(i pensieri su)l mondo (come Sportin’ Life), dove un uomo e la sua mdp si fanno punto fermo e autoriflessivo, unica misura delle cose.

Kufid (2020)
Titolo originale: -
Regia: Elia Moutamid
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 57'
Distribuzione: Cineclub Internazionale
Sceneggiatura: Elia Moutamid
Musiche: Piernicola Di Muro
Montaggio: Elia Moutamid
Fotografia: Elia Moutamid

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Senza via d'uscita - Intervista...» Interviste (n° 24/2021)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy