L'ape Maia: Le olimpiadi di miele di Noel Cleary, Sergio Delfino - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 42/2018

L'ape Maia: Le olimpiadi di miele


Regia di Noel Cleary, Sergio Delfino

Operosa per idiomatico dovere, la piccola Maia proprio non può star ferma, e sicuramente non può stare con le ali in mano mentre la cattiva Ape imperatrice pretende dal suo villaggio metà delle riserve annuali di miele. Per salvare il dorato bottino decide così di partecipare alle Olimpiadi del miele, il cui nome originale, Honey Games, rende esplicita la strizzatina d’occhio agli Hunger Games, qui assai meno brutali ma non meno competitivi. Il secondo lungometraggio dedicato alla bionda apina, nata in Germania ma resa celebre dall’anime anni 70-80, è un garbato racconto educativo sul valore dell’amicizia e della sportività, impreziosito da una computer grafica soffice e dettagliata, abbastanza da competere coi colleghi americani e da fare la gioia dei più piccoli senza inebetirli con numeri musicali ipercinetici.

I 400 colpi

IF
6
L'ape Maia: Le olimpiadi di miele (2018)
Titolo originale: Maya the Bee: The Honey Games
Regia: Noel Cleary, Sergio Delfino
Genere: Animazione - Produzione: Germani/Australia - Durata: 85'
Distribuzione: Koch Media
Sceneggiatura: Noel Cleary, Fin Edquist, Alexs Stadermann

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy