L'arte della fuga di Brice Cauvin - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 22/2018

L'arte della fuga


Regia di Brice Cauvin

Parterre de rois per questa commedia tratta da un romanzo dello scrittore americano Stephen McCauley (molto apprezzato dal cinema francese: questo è il terzo adattamento di un suo libro) ma riscritto da Raphaëlle Desplechin (sorella di Arnaud) con il regista e (non accreditata) la protagonista Agnès Jaoui. Storia di tre fratelli subalterni ai genitori e diversamente incasinati con amanti fidanzate/i ed ex, in una ronde che vorrebbe analizzare i rapporti familiari partendo dalla spinta a evitare responsabilità dei singoli (soprattutto maschi). Cast di alto livello - specie per i francesi: Jaoui a parte, là pure Laurent Lafitte è una star - ma risultato ahinoi altalenante per mancanza di brio (la regia è compilativa) e per la sostanziale superficialità di scavo nelle nevrosi borghesibohémien erette a mero pretesto narrativo.

I 400 colpi

MG
4
L'arte della fuga (2014)
Titolo originale: L'art de la fugue
Regia: Brice Cauvin
Genere: Commedia - Produzione: Francia - Durata: 98'
Cast: Laurent Lafitte, Agnès Jaoui, Benjamin Biolay, Nicolas Bedos, Marie-Christine Barrault, Guy Marchand, Bruno Putzulu, Arthur Igual, Élodie Frégé, Didier Flamand
Distribuzione: Kitchen Film
Sceneggiatura: Brice Cauvin, Raphaëlle Desplechin

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy