La babysitter: Killer Queen di McG - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 40/2020

La babysitter: Killer Queen


Regia di McG

C’è stato un momento, anni fa, nel quale a qualcuno, magari sedotto dalle ipercafonate femministe di Charlie’s Angels e turlupinato dalla finta pensosità di Terminator: Salvation, è parso possibile attribuire a McG la patente di piccolo specialista di un certo blockbuster hollywoodiano in via di riformattazione, tra Michael Bay e Joe Carnahan. Col senno di poi, però, forse, le cose migliori McG le ha fatte fuori dal cinema, nei tanti videoclip e poi producendo (e qualche volta girando) serie tv come The O.C. e Chuck, spesso rimaste nell’immaginario di una generazione teen affamata di icone di pronto consumo. Ora, dopo anni di spernacchiamenti critici e di progetti annunciati e mai fatti, acquartierato nella cambusa di Netflix, sempre agli adolescenti si rivolge con il comedy splatter di La babysitter, calco inerte e stantio di quegli spumeggianti horror anni 80 V.M. 14 alla Ammazzavampiri. Al secondo capitolo, le vicende del povero Cole, ancora nel mirino dalla setta un tempo capeggiata dalla sua sexy tata demoniaca (Samara Weaving, in cameo finale di pochi minuti) e creduto pazzo da tutti, scivolano nel demenziale post-American Pie, complice la raggiunta adolescenza del protagonista, sempre vergine suo malgrado, ma con amica del cuore stuzzicante e compagni di scuola macchiette, tra schizzi di sangue e lozioni per la masturbazione. Però, il senso di déjà vu è inesorabile, anche per le continue battute meta che riconducono ogni situazione ad altri film, esplicitati come note a piè di pagina. Il finale s’inabissa inarrestabile nell’idiozia autolesionista, a travolgere retroattivamente anche il film precedente, ribaltandone il senso e riabilitando la babysitter villain. Tempi davvero duri per i fan di McG.

La babysitter: Killer Queen (2020)
Titolo originale: The Babysitter: Killer Queen
Regia: McG
Genere: Commedia/Horror - Produzione: Usa - Durata: 101'
Cast: Judah Lewis, Samara Weaving, Jenna Ortega, Emily Alyn Lind, Andrew Bachelor, Robbie Amell, Bella Thorne, Hana Mae Lee, Ken Marino, Leslie Bibb
Distribuzione: Netflix
Sceneggiatura: Dan Lagana, Brad Morris, Jimmy Warden, McG

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy