La banda Grossi di Claudio Ripalti - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 38/2018

La banda Grossi


Regia di Claudio Ripalti

Ha il passo inedito del western risorgimentale, l’opera prima di Ripalti, anche sceneggiatore e direttore della fotografia, che, insieme al fratello Enrico, produttore e autore delle musiche pervasive, incentra il film sulla banda Grossi, attiva all’alba dello Stato italiano, nel 1860, nella zona di Pesaro, tra brigantaggio e sincero spirito anarcoide. Il film è un lungo close-up sui sette componenti della banda capeggiata da Terenzio Grossi, mentre il contesto storico - di povertà e di privazioni della popolazione - è più evocato che mostrato, come anche il classico espediente drammaturgico da guardie e ladri con il brigadiere dei carabinieri che sta alle loro calcagna. Convince la capacità di tratteggiare, come in un fumetto, i caratteri attraverso un tipo di cappello, il modo di fumare un sigaro o l’esplosione d’una diabolica risata.

I 400 colpi

PA
6
La banda Grossi (2018)
Titolo originale: -
Regia: Claudio Ripalti
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 120'
Cast: Camillo Ciorciaro, Roberto Marinelli, Manuel D'Amario, Rosario DiGiovanna, Leonardo Ventura, Simon Phillips, Pietro De Silva, Orfeo Orlando, Mateo Çili, Achille Marciano, Camilla Bianchini, Valerio Camelin
Distribuzione: Effecinematografica
Sceneggiatura: Claudio Ripalti

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy