La casa sul mare di Robert Guédiguian - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 15/2018

La casa sul mare


Regia di Robert Guédiguian

La casa sul mare di Guédiguian, la villà, con l’accento sulla a, come va pronunciato il titolo originale, è come il moonrise kingdom di Wes Anderson: un frammento di mondo isolato, delimitato da confini precisi; non fuori dal tempo ma sfiorato dal presente e prossimo per nostalgia e rimpianto a un passato mai dimenticato. Non è l’alba di un mondo, ma il suo tramonto, con il sole per fortuna sempre pronto a tornare. I protagonisti del film, i fratelli cinquantenni Angèle, Joseph e Armand, che dopo anni di separazione si ritrovano nella casa-ristorante alle porte di Marsiglia dove sono cresciuti per accudire l’anziano padre ammalato, sono i reduci di una guerra perduta: intellettuali diventati operai per scelta e poi dirigenti per destino; attrici di successo che hanno perduto una figlia e non hanno saputo perdonare i responsabili; gentiluomini che non hanno mai dimenticato le proprie radici, ma più per paura che per coerenza. Oltre i confini della goletta dove passano le giornate, il mondo cambia, da anni la città non è più tranquilla, la sinistra continua a morire, gli immigrati sbarcano clandestinamente e la polizia pattuglia: Guédiguian non lo scopre certo oggi, in fondo lo sa da sempre, ma di fronte ai sobborghi di Marsiglia saldamente in mano al Front national o trasformati dalla gentrificazione in residenze per turisti sente ancora una volta il bisogno di tirare le somme, e forse anche di porre la parola fine a una storia e lasciare che un’altra cominci. Il ritorno di una sequenza di Ki lo sa?, vecchio film del 1985 girato negli stessi luoghi e con gli stessi interpreti, è un ricordo che appartiene al regista, ai suoi attori-amici-familiari (i soliti Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin e Gérard Meylan), ai personaggi del film e, non da ultimi, agli spettatori, sia quelli avvezzi al cinema di Guédiguian, sia quelli che lo incontrano per la prima volta, emozionati dal suo clima crepuscolare oppure respinti dall’autoindulgenza e dalle immancabili cadute di stile (i flashback sulla morte della figlia di Angèle). Nonostante le apparenze, però, Guédiguian non fa prediche, non piange su macerie già ampiamente restaurate; registra piuttosto l’effetto del tempo sul suo mondo, che nonostante sia isolato e ideale muta anch’esso d’aspetto, cambia, invecchia e va a morire. Ciascun personaggio del film vive la propria storia all’interno del racconto: Angèle trova uno spasimante con la metà dei suoi anni, Armand e Joseph si riavvicinano, la coppia di vicini sceglie il modo più tragico per andarsene, tre piccoli profughi senza più genitori sono accolti e nascosti nella casa, una nuova coppia si forma e subito dopo parte. Tutti gli eventi, però, non spostano nulla, il mondo della villa resta uguale a se stesso, solo più vecchio e stanco. Così, alla fine, i nomi dei protagonisti urlati al vento e rimandati indietro dall’eco realizzano la giusta e facilissima metafora di un mondo che è insieme prigione e rifugio: una forma di libertà monca e paradossale, ma forse l’unica ancora possibile.

I 400 colpi

PMB
5
MC
6
AC
6
SE
7
RM
7
EM
7
FM
7
RMO
6
GAN
6
LP
6
GS
6
FT
9
La casa sul mare (2017)
Titolo originale: La villa
Regia: Robert Guédiguian
Genere: Drammatico - Produzione: Francia - Durata: 107'
Cast: Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan, Anaïs Demoustier, Jacques Boudet, Robinson Stévenin, Yann Trégouët, Geneviève Mnich, Fred Ulysse, Diouc Koma
Distribuzione: Parthénos
Sceneggiatura: Robert Guédiguian, Serge Valletti

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Esterno familiare - Intervista a...» Interviste (n° 15/2018)

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy