La mappa delle piccole cose perfette di Ian Samuels - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 08/2021

La mappa delle piccole cose perfette


Regia di Ian Samuels

Se guardando quel regno immutabile di figure, ambienti ed eventi ritornanti che è il teen movie americano avete spesso l’impressione di trovarvi incastrati in un loop, il film di Ian Samuels (che l’immobilismo del genere l’aveva pungolato in Sierra Burgess è una sfigata) questa sensazione la tematizza. Mark è un adolescente bloccato in un giorno casuale che si ripete all’infinito, e per quanto si sforzi è impossibilitato a metter in pratica le mosse del suo coming of age (il confronto coi genitori, il sesso...) e a immaginare un futuro (il cambiamento climatico gliel’ha precluso: a che pro uscire dal loop?). Come un Palm Springs per la generazione Z, ma a ruoli invertiti, senza spiegoni, e con un bel twist finale («credevo di essere l’eroe di questa storia, e invece...»).

La mappa delle piccole cose perfette (2021)
Titolo originale: The Map of Tiny Perfect Things
Regia: Ian Samuels
Genere: Sentimentale/Sci-fi - Produzione: Usa - Durata: 98'
Cast: Kyle Allen, Kathryn Newton, Josh Hamilton, Jermaine Harris, Anna Mikami, Cleo Fraser, Al Madrigal, Jorja Fox, Teance Blackburn, Mia Lovell
Sceneggiatura: Lev Grossman

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy