Lazzaro felice di Alice Rohrwacher - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 22/2018

Lazzaro felice


Regia di Alice Rohrwacher

La candida ottusità del Lazzaro di Alice Rohrwacher osserva vuota un mondo che non è mai esistito. La mezzadria non ha mai fatto a meno del denaro e in Italia la classe contadina non è mai passata da una servitù di stampo medievale all’indigenza del sottoproletariato, escluso dal benessere collettivo e oggi sottomesso con altre modalità (quelle di norma riservate agli immigrati, come si vede in una scena del film). Anche ammettendo la voluta e palese implausibilità della favola, la morale sarebbe comunque opaca: di cosa è espressione l’animo puro del povero Lazzaro, sfruttato tanto dagli sfruttatori quanto dai suoi fratelli sfruttati, se non dell’idea per cui i contadini sono sempre stati una forza subalterna, e dunque possono essere salvati solo in una dimensione al di là della comprensione, in un regno oltre l’umano dove il lupo dialoga con il santo? E lo sguardo dell’idiota sapiente, con la propria verginità e mancanza di sovrastrutture, cosa dovrebbe redimere, purificare, o per contrasto mettere a nudo? Lazzaro felice è un film di uomini e di animali, certo, ma di uomini che abitano un mondo che non ha alcun riflesso né sulla Storia passata né sulla contemporaneità. Al massimo, la regista ripercorre un preciso percorso del nostro cinema, da Pasolini (Uccellacci e uccellini) a Citti (Il minestrone, I magi randagi) a Olmi (nell’ordine: L’albero degli zoccoli, Lunga vita alla signora!, Cammina cammina, Centochiodi), riformulandolo al di là della semplice citazione. Ed è questo, e non le vestigia di una bontà contadina lontana, l’unico universo oggi perduto che riesce a ricompensare.

I 400 colpi

PA
8
PMB
4
FDM
4
SE
8
IF
7
RM
4
MM
7
FM
5
EMO
8
GAN
9
LP
7
GS
6
FT
6
media
6.4
Lazzaro felice (2018)
Titolo originale: -
Regia: Alice Rohrwacher
Genere: Drammatico, Fantasy - Produzione: Italia - Durata: 125'
Cast: Adriano Tardiolo, Luca Chikovani, Nicoletta Braschi, Sergi Lopez, Alba Rohrwacher, Tommaso Ragno, Agnese Graziani
Distribuzione: 01 Distribution
Sceneggiatura: Alice Rohrwacher

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Vita da cani» Interviste (n° 19/2018)
Lazzaro felice» Cinerama (n° C0/2018)
Ripensare il sacro - Intervista ad...» Interviste (n° 22/2018)
Lazzaro felice» Cinerama (n° 22/2018)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy