Leave No Traces di Jan P. Matuszynski - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv V0/2021

Leave No Traces


Regia di Jan P. Matuszynski

Nella Polonia comunista del 1983 uno studente viene picchiato a morte dalla milizia. Il regime schiera la sua macchina dittatoriale - servizi segreti, tribunali, media - per screditare l’unico testimone oculare del pestaggio. Dopo il celebrato debutto The Last Family (2016), Jan P. Matuszynski torna con un’opera seconda che rivela uno sguardo registico già pienamente maturo. Ispirato a fatti realmente accaduti, Leave No Traces è un film solido, asciutto, orchestrato con precisione. Quello che manca in termini di accesso emotivo alla ricostruzione degli eventi viene sopperito da una meticolosa attenzione ai dettagli storici e al susseguirsi dei procedimenti (il)legali. Con un occhio che sembra sempre tendere al presente. Un film in forma di ammonizione storica. 160 minuti di cinema civile nella tradizione di Andrzej Wajda. 

Eddie Bertozzi (Voto: 7)

Leave No Traces (2021)
Titolo originale: Zeby nie bylo sladów
Regia: Jan P. Matuszynski
Genere: Drammatico - Produzione: Polonia/Repubblica Ceca/Francia - Durata: 160'
Cast: Agnieszka Grochowska, Tomasz Kot, Robert Wieckiewicz, Tomasz Zietek, Jacek Braciak, Aleksandra Konieczna, Adam Bobik, Sebastian Pawlak, Sandra Korzeniak, Lukasz Gawronski, Mateusz Górski, Maksym Kogua, Aidan Hoyle, Jacek Grygorowicz, Dominik Wald
Sceneggiatura: Kaja Krawczyk-Wnuk, Cezary Lazarewicz

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy