Lettere a mia figlia - Manuale sull'alzheimer di Giuseppe Alessio Nuzzo - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 39/2019

Lettere a mia figlia - Manuale sull'alzheimer


Regia di Giuseppe Alessio Nuzzo

La malattia più misteriosa del cervello umano viene indagata unendo due differenti approcci: la finzione di un cortometraggio (Lettere a mia figlia, girato dallo stesso Nuzzo nel 2016), che racconta la convivenza tra un padre anziano colto da Alzheimer e la figlia che se ne prende cura, e la ricerca documentaria fatta con interviste a medici ed esperti e votata alla ricerca di proposte valide per la cura e il contenimento. All’origine c’è una conoscenza profonda della malattia (il film è dedicato alla nonna del regista), ma proprio in virtù di un approccio personale alla materia nulla giustifica il tono generale del film, dettato dall’impostazione grave della recitazione di Leo Gullotta, anche protagonista del corto, e quasi sempre accompagnato, pure nelle parti documentarie, da un tappeto musicale mieloso e straziante.

I 400 colpi

RM
4
Lettere a mia figlia - Manuale sull'alzheimer (2018)
Titolo originale: -
Regia: Giuseppe Alessio Nuzzo
Genere: Docufiction - Produzione: Italia - Durata: 52'
Cast: Leo Gullotta, Diane Patierno, Viola Varlese, Marco Trabucchi, Gabriella Salvini Porro, Marco Predazzi
Distribuzione: London Movie Ltd.
Sceneggiatura: Giuseppe Alessio Nuzzo

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy