Manaslu - La montagna delle anime di Gerald Salmina - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 01/2020

Manaslu - La montagna delle anime


Regia di Gerald Salmina

Come quella di tanti colleghi più o meno celebri, anche la vita dell’alpinista Hans Kammerlander è tutta scandita da un’incessante dialettica di trionfi e ferite, di nobili slanci e di pulsioni oscure. Nel curriculum dell’altoatesino figurano diversi primati (12 ottomila senza ossigeno, la discesa dall’Everest e dal Nanga Parbat con gli sci) e altrettante tragedie (la morte di due compagni sul Manaslu, nel 1991, ma anche la guida in stato d’ebrezza costata la vita a un ragazzo) che il film ripercorre in un’alternanza di materiali d’archivio, interviste - con Werner Herzog, che nel 1984 aveva documentato l’ascesa di Kammerlander e Reinhold Messner al Gasherbrum - e ricostruzioni naïf del vissuto: un pastiche ambizioso che annacqua nella spettacolarità delle immagini la voce piena di storie del suo protagonista.

Caterina Bogno (Voto: 6)

Manaslu - La montagna delle anime (2018)
Titolo originale: Manaslu - Berg der Seelen
Regia: Gerald Salmina
Genere: Docufiction - Produzione: Austria - Durata: 118'
Cast: Simon Gietl, Christian Bianco, Leo Seppi, Marco Boriero, Sarah Born, Verena Buratti, Werner Herzog, Hans Kammerlander, Michael Kuglitsch, Dominik Maringer, Reinhold Messner
Distribuzione: Mescalito Film
Sceneggiatura: Gerald Salmina

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy