Medium di Massimo Paolucci - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 41/2021

Medium


Regia di Massimo Paolucci

Tre scalcagnati rapinatori prendono di mira il posto sbagliato, una pizzeria che custodisce i soldi del boss Cagliostro. Il quale incastra i tre, una ragazza e due tipacci, con una proposta di quelle che non si possono rifiutare. Molti soldi in cambio di un furto, devono rubare una giada verde nella casa di un imprenditore cinese. Il ciondolo però è al collo della figlia dell’uomo, in coma, ed è solo l’inizio di una concatenazione di eventi horror. Esordio alla regia del produttore Paolucci che in passato collaborò anche con Dario Argento, molte buone intenzioni in uno scenario poco più che amatoriale, a partire dalle interpretazioni fatto salvo il solido mestiere di Tony Sperandeo. Si gioca di accumulo: troppe situazioni e sfumature, dal noir al thriller all’horror, senza una vera bussola.

Medium (2021)
Titolo originale: -
Regia: Massimo Paolucci
Genere: Thriller - Produzione: Italia - Durata: 90'
Cast: Hal Yamanouchi, Bruno Bilotta, Barbara Bacci, Francesco Maria Dominedò, Tony Sperandeo
Distribuzione: BIC Productions
Sceneggiatura: Lorenzo De Luca

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy