Midsommar - Il villaggio dei dannati di Ari Aster - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 30/2019

Midsommar - Il villaggio dei dannati


Regia di Ari Aster

«Il caos regna». In Suspiria di Guadagnino e in Climax. Regna in Hereditary, il primo lungo di Aster. Tutti film in cui il punctum è sotto storie che c’entrano e non c’entrano (o meglio: lo traducono in forme assurde, orrorifiche, che nascondono il fulcro). Quindi per provare a capirli, questi film, serve mettere ordine. Prendiamo Midsommar. Prima di tutto, c’è una coppia. Dani e Christian (un giorno bisognerebbe pensarci, al ricorrere di questo nome/religione, in sala anche in Domino). Lui è 100% bovino millennial americano, e quando lei cerca supporto per gravi questioni familiari, lui al telefono le dice stentando «ti amo», mentre fa bisboccia. Non sa se lasciarla. Poi una tragedia li unisce, e per codardo senso di colpa (che non è amore, Christian) li porta in Svezia, in una comune pagana. I successivi 3/4 di film sono il caos, che regna, ovviamente: una versione acida, demente, dilatata, tesissima (termini contraddittori? La bravura è nel farli coesistere) del genere folk horror (The Wicker Man...). Gli stereotipi sono portati oltre il comico (Lynch...), la scrittura sa gestire thrilling e parodia, lo sguardo è geometrico, monumentale, narcisistico sino all’autoironia, e il tutto è kitsch, e perturbante, come la videoarte di Matthew Barney, non come un horroraccio estivo. Bisogna seguire la parola «famiglia», per sentire il cuore del film sotto il rumore. Perché (lo testimonia il finale, con quel coro che amplifica, con quel sorriso) a Dani serviva solo comprensione, Christian. Forse Midsommar è l’ennesimo film distorto sulla fine dell’empatia. Certo, non è per tutti: ma i film per tutti fanno muovere il pubblico, e non sempre smuovono il cinema.

I 400 colpi

PMB
8
FDM
8
SE
9
AF
9
MG
5
MM
6
EM
7
FM
5
RMO
7
GAN
8
LP
8
ES
8
GS
8
FT
8
media
7.4
Midsommar - Il villaggio dei dannati (2019)
Titolo originale: Midsommar
Regia: Ari Aster
Genere: Horror - Produzione: Usa - Durata: 147'
Cast: Florence Pugh, Jack Reynor, William Jackson Harper, Will Poulter, Vilhelm Blomgren, Isabelle Grill, Ellora Torchia, Archie Madekwe, Henrik Norlén, Gunnel Fred
Distribuzione: Eagle Pictures
Sceneggiatura: Ari Aster

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy