Miss Marx di Susanna Nicchiarelli - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv V0/2020

Miss Marx


Regia di Susanna Nicchiarelli

Dietro i grandi uomini, all’ombra della loro leggenda e nel silenzio tra le loro rivoluzioni, stanno le loro donne. Come Eleanor “Tussy” Marx, figlia minore di Karl, la più permeabile alle idee e alla necessità delle lotte paterne, paladina, attivista, e innamorata, fino alla tragedia, di un uomo ridicolo. Dopo Nico, 1988 (vincitore di Orizzonti 2018) Nicchiarelli dipinge un nuovo ritratto di donna ardente: intreccia archivio e sonorità anacronistiche, trompe-l’œil e asciutti monologhi sulla resistenza a una «tirannia organizzata». Con un nitore umanista e una pulizia del quadro di recente raggiunti solo da Terence Davies in A Quiet Passion, su un’altra donna sotto lo stesso capestro: entrambi film sul fil rouge che attraversa il loro tempo e arriva al nostro, perché Tussy, con la sua battaglia, non è ante litteram. Potrebbe essere qui, ora. Lo è. Lo siamo.

I 400 colpi

FDM
8
Miss Marx (2020)
Titolo originale: -
Regia: Susanna Nicchiarelli
Genere: Biografico - Produzione: Italia/Belgio - Durata: 108'
Cast: Romola Garai, Patrick Kennedy, John Gordon Sinclair, Felicity Montagu, Karina Fernandez, Oliver Chris, Philip Gröning
Distribuzione: 01 Distribution
Sceneggiatura: Susanna Nicchiarelli

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Miss Marx» Cinerama (n° 37/2020)
Miss Marx» Cinerama (n° 37/2020)
La scintilla del futuro - Intervista...» Interviste (n° 37/2020)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy