Museo di Alonso Ruiz Palacios - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv B0/2018

Museo - Folle rapina a Città del Messico


Regia di Alonso Ruiz Palacios

Quattro anni dopo Güeros, premiato proprio a Berlino come miglior opera prima, torna il messicano Alonso Ruizpalacios. Racconta quando, nella notte di Natale del 1985, furono trafugati reperti archeologici dal Museo di Antropologia del Messico. Se i fatti sono più o meno reali il tono è tutt’altro che realistico, con allucinazioni e una libertà di messa in scena che trasforma, per esempio, una rissa nella sua rappresentazione teatrale, con tanto di occhio di bue puntato sul protagonista (Gael García Bernal, affiancato da Leonardo Ortizgris e in ruoli minori da Alfredo Castro e Simon Russel Beale). Atipico road movie sull’identità messicana, vanta grande cura formale ma rischia di risultare autoindulgente per le digressioni e il ritmo a volte dilatato; la chiusura però riannoda i fili con mirabile compiutezza.

I 400 colpi

SE
7
AF
7
RM
8
GAN
5
LP
4
GS
4
media
5.8
Museo - Folle rapina a Città del Messico (2018)
Titolo originale: Museo
Regia: Alonso Ruiz Palacios
Genere: Commedia drammatica - Produzione: Messico - Durata: 128'
Cast: Gael García Bernal, Simon Russell Beale, Ilse Salas, Lynn Gilmartin, Alfredo Castro, Leticia Bredice, Lisa Owen, Leonardo Ortizgris
Distribuzione: I Wonder Pictures
Sceneggiatura: Alonso Ruizpalacios, Manuel Alcalá

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Museo - Folle rapina a Città del...» Cinerama (n° 44/2018)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy