Nato a Xibet di Rosario Neri - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 40/2019

Nato a Xibet


Regia di Rosario Neri

C’è di che stupirsi. E stupisce, infatti, che dietro la macchina da presa di Nato a Xibet ci sia Neri, di professione DOP. Nel suo viaggio picaresco alla ricerca della Sicilia perduta è proprio alla fotografia che va la palma della più assoluta amatorialità, ben oltre le limitazioni, comprensibili, imposte dall’esiguo budget. Del sentito omaggio del protagonista - che torna a Calascibetta (Xibet in arabo) dopo essere emigrato al nord, aggirandosi con piglio da flâneur per i luoghi ormai disertati della sua infanzia - sorprende altresì lo scacco che divide le intenzioni dalla resa: doveva essere «uno spaccato autentico della Sicilia che sta scomparendo», eppure nel passato (fuitine, pittura tradizionale del carretto, pastorizia etc.) virato al seppia, nei costumi da recita delle medie è arduo riscontrare una qualsivoglia autenticità.

Caterina Bogno (Voto: 4)

Nato a Xibet (2018)
Titolo originale: -
Regia: Rosario Neri
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 78'
Cast: Vittorio Vaccaro, Gabriele Pisano, Lorenza Denaro, Francesco Capizzi, Domenico Gennaro, Enzo Campisi, Elia Nicosia
Distribuzione: Ahora! Film
Sceneggiatura: Rosario Neri, Davide Ceccarelli

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy