Naufragi di Stefano Chiantini - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 28/2021

Naufragi


Regia di Stefano Chiantini

Lavora in sottrazione il regista, e qui sceneggiatore unico, Stefano Chiantini al suo sesto lungometraggio. Pur essendoci un’accumulazione di sfortunati eventi, grazie anche alla perfetta fotografia del fido Claudio Cofrancesco e al montaggio puntuale di Luca Benedetti Naufragi si rivela un dramma atipico e inatteso, mai gridato, sempre un passo indietro rispetto alla tragicità della storia. Micaela Ramazzotti aggiunge una nuova variante, molto diversa, ai suoi tipici ruoli materni. Inizialmente sembra muoversi nei canoni piuttosto rigidi a cui ci ha abituato, interpretando una madre che getta le bollette nella spazzatura perché tanto non ci sono i soldi o che porta i figli, in affanno e di corsa, ma in ritardo, allo scuolabus, rischiando così di allertare nuovamente i servizi sociali, dettaglio che rimanda a una certa instabilità mai palese. Perde il marito (un convincente Mario Sgueglia) in un incidente sul lavoro e si trova da sola con i due bambini. Ma è proprio in questa diversa dimensione che il suo personaggio acquista una consapevolezza inaspettata che rimarrà tale anche a un ulteriore giro di boa che aggiungerà altri naufragi a quelli già esistenti. L’allegoria marina non è un caso e a questo punto, come la quiete dopo la tempesta, il film cambia tono e ritmo, si fa più silenzioso e, se possibile, ancora più riflessivo con l’introduzione del personaggio misterioso di Rokia, interpretato da Marguerite Abouet, la scrittrice e fumettista ivoriana del graphic novel Aya. Ma se nel ménage familiare il racconto restituisce una certa autenticità, è nell’aggiunta drammaturgica finale che il film si fa più esplicito e meccanico, molto scritto e pensato, forse troppo.

Naufragi (2021)
Titolo originale: -
Regia: Stefano Chiantini
Genere: Drammatico - Produzione: Italia/Francia - Durata: 100'
Cast: Micaela Ramazzotti, Mario Sgueglia, Lorenzo McGovern Zaini, Mia McGovern Zaini, Marguerite Abouet
Sceneggiatura: Stefano Chiantini

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy