Normal di Adele Tulli - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 18/2019

Normal


Regia di Adele Tulli

Osservare, accostare, argomentare. Normal nasce dalla progressione di queste tre azioni legate al cinema come riflesso della realtà e sua possibile interpretazione. Cinema come sguardo, come montaggio, come discorso. Il soggetto è la normalità, esempi di ciò che la società italiana di oggi considera tale: discoteche, parchi acquatici, corsi di ginnastica, raduni di moto, addii al nubilato, solarium, corsi prematrimoniali, anche - per fortuna - un’unione civile fra due uomini. Il pensiero già pensato, insomma, che fa emergere identità di genere definite e senza possibilità di eversione, maschi alfa e donne servizievoli, fan e vip, leader e seguaci. L’accumulo con cui Adele Tulli costruisce il film crea una parabola narrativa: dall’infanzia all’adolescenza all’età adulta, la vita contemporanea così come la racconta Normal scorre nel segno dello svago e della superficialità. Nell’atmosfera della festa perenne, azioni straordinarie diventano, più che normali, normative, e a smarrirsi è proprio la libertà, svilita dall’osservanza delle consuetudini, dei selfie, delle parole d’ordine usate a casaccio. I comportamenti alternativi esistono, ovviamente, ma la regista cerca un solo tipo di normalità, quella che considera più consolidata. Il moralismo non è nel suo sguardo, ma nel montaggio: come le tracce di una compilation, le scene l’una sull’altra costringono le immagini a un senso che nasce dall’accostamento, dalla costruzione di un tempo che non è né quello del lavoro o del tempo libero né quello della storia, ma è per l’appunto il tempo del cinema, del suo discorso inevitabilmente moraleggiante, perché astratto, quando non pedante.

I 400 colpi

RM
5
Normal (2018)
Titolo originale: -
Regia: Adele Tulli
Genere: Documentario - Produzione: Italia/Svezia - Durata: 70'
Distribuzione: Istituto Luce/Cinecittà
Musiche: Andrea Koch
Montaggio: Adele Tulli, Ilaria Fraioli, Elisa Cantelli
Fotografia: Clarissa Cappellani, Francesca Zonars

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy