Nothingwood Party di Sonia Kronlund - la recensione di FilmTv

970x250_FI.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 51/2017

Nothingwood Party


Regia di Sonia Kronlund

Autodidatta e autoprodotto, egocentrico e squattrinato, Salim Shaheen è l’impossibile crasi tra Ed Wood e Orson Welles, prolifico regista che in Afghanistan sforna dozzine di titoli a costo (quasi) zero. A intuirne la cinegenia è la reporter francese Sonia Kronlund, da anni di stanza nel paese mediorientale, che si mette anche davanti all’obiettivo contrapponendo la sua algida professionalità alla trascinante logorrea del mago-ciarlatano Shaheen. Una coppia comica inattesa, che trasforma il doc nella commedia sull’Afghanistan che per ora l’America ha fallito nel creare (da Rock the Kasbah a War Machine). Tra un set minato («sono pronto a morire per il cinema») e un omaggio all’idolo Sylvester Stallone, filtra lo spaccato di una nazione e, soprattutto, un lucido discorso sul potere universale del cinema.

I 400 colpi

IF
7
Nothingwood Party (2017)
Titolo originale: Nothingwood
Regia: Sonia Kronlund
Genere: Documentario - Produzione: Francia/Germania - Durata: 85'
Cast: -

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy