Oleg e le arti strane di Andrés Duque - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 04/2018

Oleg e le arti strane


Regia di Andrés Duque

Bizzarro oggetto questo Oleg e le arti strane, ma del resto conforme al proprio soggetto. Andrés Duque realizza un ritratto di Karavaichuk, leggendario ed eccentrico compositore russo. Ex bambino prodigio che si esibì di fronte a Stalin, sfuggì all’oppressione del KGB scrivendo musica per il cinema, lavorando al fianco di registi come Sergej Paradžanov e Kira Murátova. Attivo fino alla morte, resta una figura controversa e sconcertante nella cultura russa, e per questo l’immagine che se ne dà non può corrispondere ai canoni della ritrattistica ufficiale. Il regista non ingabbia il suo protagonista dentro forme codificate, preferendo adattarsi al suo incedere rapsodico, che detta il tempo alla durata delle riprese: lunghi pianisequenza per permettere a Oleg di esprimersi, a parole e in musica, in totale libertà.

I 400 colpi

MM
7
Oleg e le arti strane (2016)
Titolo originale: Oleg y las raras artes
Regia: Andrés Duque
Genere: Documentario - Produzione: Spagna - Durata: 70'
Distribuzione: Lab 80 film
Montaggio: Felix Duque
Fotografia: Carmen Torres

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy