Peggio per Me di Riccardo Camilli - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 29/2018

Peggio per me


Regia di Riccardo Camilli

Ah, la crisi dei quarantenni. Ah, l’innocenza perduta. Ah, la bellezza di ricominciare a guardare il mondo con gli occhi dei bambini. Peggio per me è un concentrato dell’Italia media di questo decennio, delle sue frustrazioni e dei suoi desideri, compreso quello di poter fare cinema giusto perché col digitale a chiunque è concesso. Il livello di dilettantismo è tale che non si può riconoscere al film nemmeno l’attenuante del cazzeggio, che almeno farebbe simpatia. I toni sono seriosi e dimessi, perché la storia di Carlo e Francesco, adulti falliti e depressi che ricordano con malinconia il lontano 1986, quando da ragazzini passavano il tempo a remixare su cassetta pezzi di televendite e film porno, dovrebbe essere la storia di tutti noi, abitanti di questo paese immaturo e bloccato… Peggio per lui, per loro, soprattutto per noi.

I 400 colpi

RM
4
Peggio per me (2018)
Titolo originale: -
Regia: Riccardo Camilli
Genere: Commedia - Produzione: Italia - Durata: 108'
Cast: Riccardo Camilli, Claudio Camilli, Tania Angelosanto, Alessandra Ferro, Martina Pistilli, Angela J. Ciaburri, Arianna Bonardi, Silvio Cafini, Simone Destrero, Ferruccio Lanza, Alessandro Mancini
Distribuzione: Distribuzione indipendente
Sceneggiatura: Riccardo Camilli

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy