Pieces of a Woman di Kornél Mundruczó - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv V0/2020

Pieces of a Woman


Regia di Kornél Mundruczó

Un parto domestico che evolve in dramma, la ricerca inutile delle colpe, la coppia che si frantuma sotto i colpi del dolore. Mundruczo dirige, la sua compagna Kata Weber scrive: il film è semi-autobiografico, esorcizzante e catartico, brutale e cesellato. Semina immagini e simboli smaccati per lasciarli germogliare in profondità: il pianosequenza di quasi mezz’ora che precede il titolo, le prove mozzafiato di Vanessa Kirby e Shia LaBeouf, il monologo affilato di Ellen Burstyn sono pezzi di potenza immediata, che lavorano per ricostruire un intero disintegrato. Pezzi di donna, non una sola; perché ogni protagonista femminile del film, che sia madre in lutto oppure ostetrica alla sbarra, deve affrontare il fardello delle aspettative sul suo ruolo, i frammenti di sé che gli altri intorno proiettano su di lei. 

I 400 colpi

IF
8
Pieces of a Woman (2020)
Titolo originale: Pieces of a Woman
Regia: Kornél Mundruczó
Genere: Drammatico - Produzione: Canada/Ungheria - Durata: 126'
Cast: Shia LaBeouf, Vanessa Kirby, Sarah Snook, Molly Parker, Ellen Burstyn, Iliza Shlesinger, Benny Safdie, Jimmie Fails, Vanessa Smythe, Tyrone Benskin

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy