Prigioniero della mia libertà di Rosario Errico - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 23/2018

Prigioniero della mia liberta


Regia di Rosario Errico

Un mite e onesto architetto di origine spagnola (Mollà), truffato da un ex amico pappa e ciccia con i poteri forti e la buona società, finisce nelle spire della malagiustizia, tra indagini frettolose, sospetti infamanti e pregiudizi. Riconosciuto tardivamente innocente, vorrà vendicarsi. Materia da Dürrenmatt (simbolismi compresi), trattata come in una fiction Ares (ma senza il gusto sopra le righe di Tarallo & Losito), con un cast che sembra guardare esplicitamente a quel modello tv (Giannini, Sastri, Ponziani). Forse questa vicenda (inquietante nella sua ordinarietà quasi banale) avrebbe meritato di essere meno teorema squadrato e più studio psicologico sottile, soprattutto quando sfocia nel revenge movie con sorpres(in)a finale. Più che i pensieri dei personaggi, si sentono i passi degli attori in scena.

I 400 colpi

RMO
4
Prigioniero della mia liberta (2016)
Titolo originale: -
Regia: Rosario Errico
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 83'
Cast: Martina Stella, Rosario Errico, Jordi Mollà, Antonella Ponziani, Lina Sastri, Giancarlo Giannini, Marco Leonardi
Distribuzione: Immagine Corporation Production
Sceneggiatura: Rosario Errico, Stefano Pomilia

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy