Red Rocket di Sean Baker - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv C0/2021

Red Rocket


Regia di Sean Baker

Capitolo terzo di una ideale trilogia di Sean Baker sui sex worker: dopo la California di Tangerine e la costa opposta di Un sogno chiamato Florida, qui ci si arena nel profondo Texas, dove Mikey Saber, porno star in declino e completamente al verde, fa ritorno con la coda (e la «dimensione artistica») tra le gambe. Irresponsabile e infantile, come il presidente che l'America si accinge a eleggere (siamo nell'estate del 2016), Mikey non trova lavoro a causa del passato da divo a luci rosse, si arrabatta spacciando e prende da tutti tutto quel che può, come un verme solitario affamato nel ventre ottuso degli States. Ritratto di un ambiente, prima che di un personaggio, filmato in pastosissimo 16 mm con facce perfette (tra cui la Judy Hill di Che fare quando il mondo è in fiamme?) e quel tanto di stucchevole estetizzazione dello squallore.

I 400 colpi

IF
6
Red Rocket (2021)
Titolo originale: Red Rocket
Regia: Sean Baker
Genere: Commedia - Produzione: Usa - Durata: 128'
Cast: Simon Rex, Suzanna Son, Bree Elrod, Ethan Darbone
Sceneggiatura: Sean Baker, Chris Bergoch

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy