Rudy Valentino di Nico Cirasola - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 21/2018

Rudy Valentino


Regia di Nico Cirasola

Quando il primo divo di Hollywood tornò in Italia nel 1923 fu ignorato. Era l’antitesi del Duce. Con la moglie Natacha Rambova, scenografa visionaria, Rudy andò alla Scala, al Vittoriale, sul set di Quo Vadis? e a Castellaneta, dai suoi. Nel paesaggio dionisiaco e mediterraneo lo incastona Nico Cirasola, giocando come Theo Angelopoulos tra passato e presente. Due attori fanno un Valentino: Nicola Nocella, regista teatrale, si occupa dei tormenti d’anima e Pietro Masotti del corpo e dello stile, con filologica accuratezza. Cirasola ha impiegato 25 anni per rendere omaggio, blues, sensuale e autoironico (i pugliesi smitizzano), al connazionale inquieto, aiutato allora da Pasquale Squitieri e ora da Claudia Cardinale (nel cast) e da creativi di prim’ordine (Haber/D’Annunzio; Tatiana Luter/Rambova, il figlio Luca, in stato di grazia).

I 400 colpi

RS
7
Rudy Valentino (2017)
Titolo originale: -
Regia: Nico Cirasola
Genere: Biografico - Produzione: Italia - Durata: 91'
Cast: Pietro Masotti, Tatiana Luter, Claudia Cardinale, Nicola Nocella, Celeste Casciaro, Luca Cirasola, Alessandro Haber, Rosaria Russo
Distribuzione: Mediterranea Film
Sceneggiatura: Nico Cirasola, Lucia Diroma, Luigi Sardiello

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy