Se di tutto resta un poco. Sulle tracce di Antonio Tabucchi di Diego Perucci - la recensione di FilmTv

970x250_FI.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 15/2018

Se di tutto resta un poco. Sulle tracce di Antonio Tabucchi


Regia di Diego Perucci

Amava l’Italia, Antonio Tabucchi: ci tengono a ribadirlo amici, conoscenti, critici, ex colleghi ed ex allievi, intervistati in questo documentario-omaggio, a oltre un lustro dalla sua morte. L’Italia non sempre contraccambiava: intellettuale defilato, per forza o per destino, scrittore celebrato e tradotto in una ventina di lingue, studioso della letteratura portoghese e di Pessoa, seminava domicili tra Lisbona, la Francia e la Toscana, riparandosi dagli attacchi, a seconda dei casi, della politica o dell’oblio. Realizzato in collaborazione col canale laeffe di Feltrinelli (la casa editrice di Tabucchi), al formato da special tv somma una struttura da road movie, riscoprendo l’autore attraverso i luoghi, oltre le persone, che l’hanno conosciuto. E scansa l’effetto spot soprattutto perché, di ritrovare Tabucchi, il bisogno non manca. 

I 400 colpi

AC
6
Se di tutto resta un poco. Sulle tracce di Antonio Tabucchi (2018)
Titolo originale: -
Regia: Diego Perucci
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 55'
Distribuzione: Movieday
Musiche: Fedele Messina
Montaggio: Matteo Garzi
Fotografia: Matteo Garzi, Samuele Mancini

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy