Sea Sorrow - Il dolore del mare di Vanessa Redgrave - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 25/2018

Sea Sorrow - Il dolore del male


Regia di Vanessa Redgrave

L’importante è prendere posizione e testimoniare che sulle vite delle persone non si scherza. E allora, per opporsi all’ondata «di isteria e di ostilità nei confronti degli immigrati e rifugiati» come dice il laburista illuminato Alfred Dubs, che è riuscito a far accogliere nel Regno Unito i minori della giungla di Calais, ben venga un film più che imperfetto ma sincero come questo di Vanessa Redgrave, che esordisce nella regia con l’aiuto del figlio Carlo Nero. Sea Sorrow pare colpito dallo stesso moto ondoso dei migranti che racconta. Strabordando coi riferimenti autobiografici di figlia della Seconda guerra mondiale o con l’introduzione di due attori più grandi del film - fatto di testimonianze di rifugiati - come Emma Thompson e Ralph Fiennes, che recita un brano da La tempesta, metafora troppo poco velata dell’attualità.

Pedro Armocida (Voto: 6)

Sea Sorrow - Il dolore del male (2017)
Titolo originale: Sea Sorrow
Regia: Vanessa Redgrave
Genere: Documentario - Produzione: Gb - Durata: 74'
Distribuzione: Officine Ubu
Montaggio: Folasade Oyeleye
Fotografia: Andrew Dearden

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy