Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 38/2018

Sembra mio figlio


Regia di Costanza Quatriglio

«Ora che ho ascoltato la vostra storia, soffro con voi». Lo dice a Ismail uno sconosciuto all’altro capo del telefono e del mondo, il nuovo marito di sua madre, che lui non vede da vent’anni: ne aveva solo nove quand’è fuggito, col fratello maggiore Hassan, dall’Afghanistan, perché l’etnia cui appartiene, l’hazara, è tra le più perseguitate al mondo, dal genocidio pashtun del 1893 alle attuali vessazioni talebane. Ismail e Hassan vivono oggi, adulti, a Trieste; il secondo non ha mai superato i traumi della fuga, e dunque è il primo il motore di tutto, fa diversi lavori, si sta innamorando di una ragazza croata e ha appena trovato, fortuitamente, il modo di mettersi in contatto con la madre che pensava perduta. Quatriglio sfrutta al meglio la grande esperienza nel documentario per far vibrare di autenticità questa vicenda “tratta da una storia vera”: a Trieste, città scelta accuratamente per la sua natura di porto e confine, sta vicinissima ai personaggi, soprattutto all’efficace protagonista Basir Ahang, stringendo l’inquadratura sui gesti quotidiani, e sui silenzi e gli sguardi nei confronti cruciali. E lasciando spesso nel fuoricampo di un racconto fatto al telefono l’esigenza di fornirci le informazioni necessarie: solo con l’arrivo in Pakistan, una sorta di viaggio all’indietro sulle tracce della diaspora, lo schermo respira, si apre sul paesaggio in campi lunghi e totali, e pure su una violenza che ancora non si placa. Le parole ridotte al minimo, oppure mai dette come quelle del titolo nel bellissimo finale muto, consegnano alle immagini tutta la forza di una condivisione e una comprensione che riguarda, semplicemente, tutti. 

I 400 colpi

AC
7
MG
7
FM
6
RMO
7
EMO
5
ES
6
GS
5
media
6.1
Sembra mio figlio (2018)
Titolo originale: -
Regia: Costanza Quatriglio
Genere: Drammatico - Produzione: Italia/Belgio - Durata: 103'
Cast: Basir Ahang, Tihana Lazovic, Dawood Yousefi
Distribuzione: Ascent Film
Sceneggiatura: Costanza Quatriglio, Doriana Leondeff

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Intervista a Costanza Quatriglio» Interviste (n° 38/2018)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy