Shoplifters di Hirokazu Koreeda - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv C0/2018

Shoplifters


Regia di Hirokazu Koreeda

La famiglia migliore è quella che scegli. Povera, magari, costretta a vivere di furti e sotterfugi, ma pur sempre felice. Come quella raccontata da Hirokazu Kore-eda nell’ennesimo film dedicato al tema delle relazioni famigliari. C’è una bocca in più da sfamare - una bambina maltrattata – e la stramba tribù si organizza. Qualcosa non torna, piccole crepe, segreti, dettagli, ma la messinscena di quel “mondo a parte” è così ricca e insieme rigorosa (dentro inquadrature zeppe di cose e corpi distribuiti su piani diversi), così allegra e affettuosa, da spingere i dubbi fuori campo. Fino a quando il mondo di fuori, con le sue regole, fa irruzione in quella realtà, e tutto si ribalta, rivelandosi una grande finzione. Ma che cos’è “normale”, che cosa è davvero buono e giusto, oltre che legale e legittimo? I grandi autori sanno unire profondità e semplicità, limpidezza e ambiguità. Un film enorme, proprio perché non si dà arie da “grande film”, con momenti che spezzano il cuore.

I 400 colpi

FT
9
Shoplifters (2018)
Titolo originale: Manbiki kazoku
Regia: Hirokazu Koreeda
Genere: Drammatico - Produzione: Giappone - Durata: 121'
Cast: Kirin Kiki, Lily Franky, Sôsuke Ikematsu, Sakura Andô, Mayu Matsuoka, Moemi Katayama, Chizuru Ikewaki, Akira Emoto, Kengo Kôra, Jyo Kairi
Sceneggiatura: Hirokazu Kore-eda
Montaggio: Hirokazu Kore-eda

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy