Solo una vita di Salvo Campisano - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 37/2018

Solo una vita


Regia di Salvo Campisano

Da 15 anni, in quel di Catania, Salvo Campisano macina film, corti, spot, video. Lontanissimo da ogni apparato industriale, ai margini, anche geografici, del cinema italiano. Attore, regista, sceneggiatore, produttore, montatore, se serve anche, come qui, musicista. Ovvio, con un tipo del genere la cassetta degli attrezzi tradizionale del critico non serve. Solo una vita, con le sue due anime ferite costrette a una coabitazione forzata (lei giovane aspirante cantante con un passato traumatico e lui musicista di successo autoreclusosi dopo che la moglie se n’è andata), è una storia che potrebbe piacere al John Carney di Once e Tutto può cambiare. Facile accanirsi. Ma alle passioni ossessioni, come quella febbricitante di Campisano per il cinema, anche le stroncature fanno un baffo. Giusto così.

I 400 colpi

RMO
4
Solo una vita (2018)
Titolo originale: -
Regia: Salvo Campisano
Genere: Musicale - Produzione: Italia - Durata: 106'
Cast: Francesca Barresi, Salvo Campisano, Andreazzurra Gullotta
Distribuzione: MUSICINE he-ART
Sceneggiatura: Salvo Campisano
Montaggio: Salvo Campisano

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy