South Terminal di Rabah Ameur-Zaïmeche - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 41/2020

South Terminal


Regia di Rabah Ameur-Zaïmeche

Rabah Ameur-Zaïmeche appartiene anagraficamente alla seconda ondata migratoria algerina. Con un certo margine di dichiarata approssimazione, si situa fra Merzak Allouache e l’avvento dei nuovissimi come Karim Moussaoui o Sofia Djama. Presentato nell’ambito del Certain regard 2006, Bled Number One aveva molto impressionato così come il successivo Dernier maquis, ospitato invece dalla Quinzaine des réalisateurs 2008. I lavori successivi, pur continuando a conservare un grande valore formale e politico, sembrano incontrare meno interesse, soprattutto lo spiazzante Histoire de Judas. South Terminal, presentato al Locarno Film Festival 2019, conferma la disillusione politica del regista nei confronti del suo paese e, probabilmente, per estensione nei confronti della classe dirigente nordafricana e araba tout court. In un paese non meglio definito, stretto fra repressione e ribellione, un medico assiste impotente all’uccisione di un suo amico giornalista e allo sprofondare della situazione politica in una guerra civile della quale lui stesso diventa parte integrante. La compagna vorrebbe riparare in Francia ma gli eventi precipitano. L’allegoria è evidente: difficile guarire se il potere non solo si autoperpetua ma coloro che si oppongono si rivelano organici ai loro avversari. Nel film di Rabah Ameur-Zaïmeche si piange la mancata promessa dell’indipendenza algerina soffocata dalla stretta fra nazionalismo sfrenato e integralismo religioso poi annegata nel sangue del decennio nero. Smarrito ma non disorientato, lo sguardo di Rabah Ameur-Zaïmeche è vivo. South Terminal è un film forte e necessario. 

South Terminal (2019)
Titolo originale: Terminal sud
Regia: Rabah Ameur-Zaïmeche
Genere: Drammatico - Produzione: Francia/Algeria - Durata: 96'
Cast: Ramzy Bedia, Amel Brahim-Djelloul, Slimane Dazi, Jacques Nolot, Salim Ameur-Zaïmeche, Nabil Djedouani, Nacira Guénif-Souilamas, Marie Loustalot, Grégoire Pontécaille, Zahia Rahmani, Nadja Harek
Sceneggiatura: Rabah Ameur-Zaïmeche

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy