Sulle tracce di Oum Kulthum di Shirin Neshat, Shoja Azari - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 43/2018

Sulle tracce di Oum Kulthum


Regia di Shirin Neshat, Shoja Azari

Già consacrata dal Leone d’argento per l’esordio Donne senza uomini, la videoartista iraniana Shirin Neshat torna alla forma film. Lo fa prelevando da un’oscura anta della storia del cinema un abito odoroso di canfora, uno schema narrativo abusato, che decide di far risuonare nel presente e sul suo ruolo. La crisi dell’autore. La protagonista è una regista chiamata a dirigere un biopic sull’amatissima cantante egiziana Oum Kulthum, che sceglie di far interpretare a un’inquieta insegnante. Il film è tutto sulla pressione del mondo nei confronti di queste tre donne, sul circuito di senso che le lega, sulla messa in scena dell’icona: come rappresentarla? Che cosa comunica al mondo arabo odierno? Tutto schematico per impegno militante didattico, e a un passo dal parodico («Voglio raccontare la donna dietro l’icona»...).

I 400 colpi

GS
5
Sulle tracce di Oum Kulthum (2018)
Titolo originale: Looking for Oum Kulthum
Regia: Shirin Neshat, Shoja Azari
Genere: Drammatico - Produzione: Germania/Austria/Italia/Libia/Marocco - Durata: 90'
Cast: Neda Rahmanian, Yasmin Raeis, Mehdi Moinzadeh, Kais Nashif, Loudili Ahmed, Soumaya Akaaboune, Meriem Amrioui, Ouways Asri, Bandar Atifi, Nadia Benzakour
Distribuzione: Vivo Film
Sceneggiatura: Shirin Neshat, Shoja Azari

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy