Terminal di Vaughn Stein - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 32/2018

Terminal


Regia di Vaughn Stein

«Ma è uno spinoff su Harley Quinn?» si è chiesto più di uno spettatore davanti al trailer di Terminal. E a dir il vero la black comedy thriller è un greatest hits di Margot “Suicide Squad” Robbie, che - nuovamente nei panni di letale sicaria - si prodiga in omicidi efferati, battute a effetto, sorrisini beffardi, lap dance seduttive e una caricaturale indistruttibilità, esaurendo tutte le caratteristiche del ruolo che l’ha resa celebre due anni fa e che comunque ritroveremo in effettivi sequel e spinoff. Dal canto suo, al di là del one Robbie show, Terminal emula il Guy Ritchie dei tempi d’oro, si produce in decrepiti scimmiottamenti tarantiniani, semina abrasiva ironia british di discontinua incisività e conclude con un colpo di scena oggi così incosciente e irricevibile dal diventare, per un attimo, ardito. Solo per un attimo. 

Terminal (2018)
Titolo originale: Terminal
Regia: Vaughn Stein
Genere: Commedia, Thriller - Produzione: Usa/Gb/Irlanda/Hong Kong/Ungheria - Durata: 95'
Cast: Margot Robbie, Simon Pegg, Dexter Fletcher, Mike Myers, Max Irons, Katarina Cas, Nick Moran, Les Loveday, Jourdan Dunn, Matthew Lewis
Distribuzione: Timvision
Sceneggiatura: Vaughn Stein

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy