The Power of the Dog di Jane Campion - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv V0/2021

The Power of the Dog


Regia di Jane Campion

Il potere di vedere al di là del visibile, un miraggio che prende forma nella roccia gialla del Montana, 1925. Western fordiano rivisto dallo sguardo neozelandese della regista Palma d'oro di Lezioni di piano. Tensione erotica che sale, anche qui, dai tasti bianco-neri suonati da Rose (Dunst) in un'avvolgente atmosfera sospesa di sangue, alcool, tori e conigli squartati, e l'eco dello sterminio indiano. Al centro, il cowboy macho Phil (Cumberbatch) e il suo doppio, l'esile, giovane Peter, cesellatore di fiori di carta. Ma il potere dell'occhio spoglia ognuno dell'apparenza e scambia ruoli e destino. Proveniente dalle pagine di Thomas Savage, il ranch delle meraviglie di Jane Campion, insuperabile nella suspense estrema di sensualità e violenza, disintegra l'estetica del genere, si fa luogo di uno svelamento e di un altro mito della Frontiera.

I 400 colpi

MC
10
The Power of the Dog (2021)
Titolo originale: The Power of the Dog
Regia: Jane Campion
Genere: Western - Produzione: Gb/Australia/Usa/Canada/Nuova Zelanda - Durata: 125'
Cast: Benedict Cumberbatch, Kirsten Dunst, Jesse Plemons, Kodi Smit-McPhee, Thomasin McKenzie, Keith Carradine, Frances Conroy, Geneviève Lemon, Ken Radley, Sean Keenan, George Mason, Ramontay McConnell, David Denis, Cohen Holloway, Max Mata, Josh Owen, Alista
Sceneggiatura: Jane Campion, Thomas Savage

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy